Alla scoperta della Strada della Mela e dei Sapori con Picnic Chic

 

Ed eccoci con il secondo appuntamento con la Strada della Mela. Pronti?

 

La Lanterna Magica e un picnic da fiaba in pineta

Il nostro viaggio sulla Strada Della Mela e dei Sapori inizia con il picnic preparato dalla “Lanterna Magica” di Sara e Michele, che abbiamo gustato su una splendida terrazza affacciata sul lago di Santa Giustina e adiacente ad una maestosa pineta. A fare gli onori di casa è stato proprio Michele, che ci ha consegnato un cestino molto raffinato, completo di borraccia, bicchiere e un confortevole plaid, omaggiato da Val di Non. Protagonisti indiscussi sono sicuramente i menù, realizzati con prodotti tipici locali.

 

Si possono scegliere due panini tra un classico per gli amanti dei salumi come “LA MORTANDELA TI FA BELA“ (pane bianco del Panificio C6 di Cles, mortandela della Macelleria Corrà di Smarano di Predaia, formaggio nostrano di un Caseificio del territorio, cetriolini), un’opzione vegetariana: “LA MIA VITA DA ZUCCHINA”, (pane integrale del Panificio C6 di Cles, formaggio Casolèt del Caseificio Presanella di Mezzana, pesto di zucchine e noci dell’azienda agricola Maso Kofler di Rumo, qualche fetta sottile di zucchine fresche) ed un’opzione vegana: “VIC VEGAN” (focaccia morbida all’olio d’oliva del Panificio C6 di Cles, hummus di ceci fatto in casa, pomodori, insalata). A completare il picnic due fagottini di mela, due frutti (mela o altro frutto di stagione in base a disponibilità), due buoni per il caffè ed una bottiglia di vino da 0,75 a scelta tra le etichette del territorio proposte. Il caffè (o il gelato per i bambini) è da gustare all’esterno del locale, accanto alla fontanella nei pressi della caratteristica piazzata.

 

È stato un picnic meraviglioso grazie all’atmosfera familiare ed allegra che abbiamo vissuto con Marta, Patrizia e Sara, moglie di Michele della Lanterna e ai loro bambini stupendi. Ci ha fatto compagnia anche Giulia di Visit Val Di Non e responsabile del progetto “Una coperta sul prato” (https://www.visitvaldinon.it/it/attivita/una-coperta-sul-prato).

Il nostro picnic in questa oasi di pace e tranquillità è stato un ottimo pretesto per confrontarci su una perfetta strategia di promozione e sull’offerta di un servizio che valorizzi il territorio e le sue eccellenze. Abbiamo lavorato splendidamente davanti ad un picnic!

 

Il Picnic Chic di Antonietta e Marta Made By Lanterna Magica

 

Le Cose Buone di Daniela e Davide, un cestino di prelibatezze

 

Terminato il picnic della Lanterna delle meraviglie, ci siamo spostati da Daniela e Davide di Cose Buone.

Daniela, originaria del luogo, ritornata alle sue radici perché le ha nel cuore, crede che si possa fare ancora molto per promuovere il territorio. Lei e Davide sono dei veri professionisti.

 

Cose Buone si trova in una splendida posizione, di fianco a loro passa una delle tante piste ciclabili che si possono trovare nella Valle. Si tratta di una pista poco impegnativa, adatta a tutte le difficoltà.  L’ideale, dopo un’escursione in bici, poter ritirare il picnic da consumare in uno dei tanti prati adiacenti alle piste ciclabili e che la Strada della Mela e Cose Buone sapranno sicuramente indicare con tanta attenzione.

 

In compagnia di Marta, abbiamo gustato il nostro cestino proprio in un’area verde che costeggia la lunga pista ciclabile che circonda la Val di Non, davvero suggestiva, frequentata da abitanti del luogo e turisti.

 

Il menù del picnic proposto da Cose Buone era davvero delizioso. Fiore all’occhiello la torta gradela, una crostata con confettura locale, realizzata dalle mani esperte di Daniela: superlativa. Ad accompagnare il tutto l’immancabile succo di mela, che deve essere assolutamente assaporato.

 

Dopo aver gustato il picnic ed aver salutato Marta, rimaniamo a goderci i colori ed i profumi della valle. Ci siamo persi nell’ammirare quello spettacolo ed è stato bello vedere le tante persone che passeggiavano o pedalavano, uno stile di vita healthy che piace a molti. Tantissimi i passanti che guardavano incuriositi il picnic e qualcuno si è fermato per chiedere informazioni!

 

Il ritiro del nostro Picnic da Cose Buone, con Davide e Daniela

 

Il buonissimo picnic con piatti cucinati da Cose Buone, con prodotti locali e freschi.

 

 

All’imbrunire ci siamo recati presso l’agriturismo che ci ha prenotato Marta per il nostro pernottamento.

 

 

La Bella di Bosco: l’incanto sulle Dolomiti

 

Angela e la sua famiglia ci hanno aperto le porte del loro agriturismo La Bella di Bosco. Arrivare qui è stato davvero suggestivo, ci si ritrova circondati dal verde e con una vista sulle Dolomiti che lascia senza parole.

 

Angela è speciale, una donna incredibile, ci ha fatto sentire a casa.  Un’ospitalità davvero senza eguali. Abbiamo anche assaggiato “l’oro della valle”, il succo di mela Melinda, della quale è ambasciatore.

 

La Bella di Bosco offre pernottamento e prima colazione con possibilità di rilassarsi alla Natural SPA, a pochi metri dalla struttura. Un angolo incantevole per un totale relax, immersi nella tinozza di acqua riscaldata naturalmente con la legna. E’ un’esperienza magnifica gustare un aperipicnic con il crepitio del fuoco in sottofondo e il silenzio della natura.

In questo paradiso c’è anche una sauna, tutta in abete, scaldata sempre dal fuoco a legna e per la prima volta abbiamo provato tutta la freschezza della “secchiata d’acqua”. Angela ci ha consigliato per l’inverno l’esperienza di tuffarsi nella neve, e la proveremo assolutamente!

Angela e la sua famiglia ci hanno lasciato senza parole per il meraviglioso trattamento che ci hanno riservato.

 

L’Agritur Bella di Bosco: una piccola struttura immersa nella natura e con vista sulle Dolomiti di Brenta

Un picnic au bord du lac con Andreas e il suo Pineta Nature Resort

 

Il giorno seguente in compagnia di Marta, siamo stati al Pineta Nature Resort, un hotel a conduzione familiare, che segue i ritmi della natura, divenuto un complesso turistico completo di ogni comfort.

 

Unico nel suo genere, per vivere una vera vacanza in montagna: sembra di trovarsi in un paesino e non in una struttura alberghiera. Abbiamo conosciuto Andreas, uno dei titolari e Presidente de La Strada Della Mela, che con i suoi due cugini, professionisti dell’accoglienza, riceve i suoi ospiti con cura ed attenzione, proprio come da tradizione di famiglia.  Andreas ci ha parlato del suo amore per la sua terra e dei progetti futuri, ma in men che non si dica è arrivato il momento del ritiro del picnic. Tutto preparato in maniera impeccabile.

 

Si tratta del loro “PIC SENZA NIC”: vi consigliamo di assaggiare il panino con trota affumicata, formaggio e insalata, che abbiamo gustato alle Plaze, spiaggetta del Lago di Santa Giustina. In una location così, era ancor più sublime!

Come sempre, i particolari fanno la differenza: lo yogurt del menù che abbiamo scelto era accompagnato da semi tostati e cereali serviti in una cialda commestibile.

Davvero molto chic!

L’amore per il territorio e la voglia di far conoscere le bellezze di un luogo magico, l’impegno e la dedizione alla propria attività e il legame indissolubile con le proprie radici ci hanno davvero conquistato.

 

Ritiro del nostro “Pic senza Nic” da Pineta Nature Resort con Antonietta ed Andreas

 

Il nostro “Pic senza Nic” a la Plaze, la spiaggetta con vista sul Lago di Santa Giustina

 

 

Per questo siamo davvero felici del weekend trascorso, che ha reso ancora più salda la partnership con la Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole, territorio che vi invitiamo a scoprire anche attraverso il picnic: un pasto open air e a Km0 che permette di viverne il cuore e l’anima, regalando panorami, emozioni e sensazioni davvero incredibili.

 

Prenota subito il tuo Picnic nella Strada della Mela!