Picnic Chic, vetrina per aziende Gratis per chi si iscrive a maggio

Italia a Tavola

italia-a-tavola

Una nuova frontiera del booking online: la piattaforma offre a ristoranti, cantine, aziende agricole, agriturismi la possibilità di farsi conoscere attraverso picnic organizzati in ogni minimo dettaglio.

 

Trovare in pochi clic un picnic di qualità già pronto da gustare negli spazi all’aperto delle aziende che avranno così la possibilità di acquisire una nuova tipologia di clientela? Tutto questo è possibile grazie ad un’innovativa startup nata a Bergamo nel 2017. Si tratta di Picnic Chic (www.picnicchic.it), una piattaforma in grado di mettere in comunicazione persone che ricercano un’esperienza picnic con realtà specializzate in questo tipo di servizio. Un modo per diffondere il servizio del picnic sia a favore del settore food che dei turisti italiani e non, che presto vorranno vivere, gustare e conoscere l’Italia attraverso un picnic in linea con le attuali restrizioni.

 

Picnic-Chic-vetrina-per-le-aziende-Gratis-per-chi-si-iscrive-a-maggio

 

 

Il picnic per Antonietta Acampora, ideatrice e fondatrice di Picnic Chic, cresciuta a pane e picnic, è sempre stato un ottimo modo con cui conoscere i prodotti locali, le aziende, i territori, le tradizioni e la cultura del nostro paese: ecco perché ama viaggiare alla scoperta di piccoli borghi gustando l’Italia a 360 gradi.

 

Picnic Chic offre a ristoranti, cantine, aziende agricole, agriturismi ed altre realtà un nuovo canale di vendita dove promuovere l’enogastronomia locale italiana e, per sostenere le aziende italiane del settore, a chi si iscrive entro il 31 maggio 2020 mette a disposizione la propria piattaforma e-commerce rinunciando al canone di abbonamento per l’anno 2020. Le aziende, aderendo, avranno da subito a disposizione la propria vetrina Picnic Chic, tramite la quale potranno vendere direttamente tutte le loro proposte picnic, grazie ai voucher Picnic Chic, ricevendo subito ordine e pagamento, e riconoscendo a Picnic Chic il 10% solo sull’effettivo venduto.

 

Aderire significa avere da subito la propria vetrina dedicata ai picnic da poter utilizzare in autonomia, con un gestionale che permette archivio clienti, sistemi di fidelizzazione con buoni, voucher e varie scontistiche, inserimento nella lista delle aziende specializzate in picnic, visibilità sia per turisti che per aziende che ricercano location adatte e in linea con le disposizioni sulla sicurezza Covid-19.

 

La proposta comprende:

  • Iscrizione gratuita fino al 31 dicembre 2020
  • Una pagina per ogni azienda (aspetto interessante soprattutto per aziende non ancora informatizzate)
  • Vetrina con tutte le proposte acquistabili direttamente
  • Presenza sul calendario nazionale degli eventi picnic con servizio prenotazioni
  • Ricezione ordine e pagamento in contemporanea ad ogni acquisto
  • Commissioni del 10% sull’incassato da riconoscere a Picnic Chic alla fine di ogni mese
  • Utilizzo gestionale e archivio dati e acquisti del flusso commerciale
  • Accesso alla rete dei fornitori con scontistiche riservate ai clienti Picnic Chic
  • Inserimento nella lista di aziende specializzate nell’offerta di picnic

 

Ad oggi Picnic Chic è presente su tutte le regioni italiane. Nelle ultime settimane sono arrivate richieste da parte di quasi 100 aziende che già proponevano o vogliono proporre il picnic a partire dalle prossime settimane (appena le restrizioni lo permetteranno). «Stiamo pubblicando ogni giorno tante esperienze picnic – spiega Antonietta Acampora – procedendo con i nostri obiettivi 2020 che, anche se hanno subito un rallentamento, ora per noi acquisiscono un valore ancora più importante. Se prima volevamo portare una nuova tipologia di esperienza, oggi vogliamo impegnarci a soddisfare delle esigenze».

 

Antonietta e il suo team sono entusiasti dell’interesse delle aziende e ringraziano cantine, agriturismi, rifugi, ristoranti e tutte le altre attività che si sono affiliate, per il loro impegno nell’ideare proposte picnic uniche e per i loro tanti messaggi di approvazione del progetto. Picnic Chic ad oggi ha stretto vari accordi tra cui quello ad agosto 2019 con il Movimento Turismo del Vino, di cui anche Italia a Tavola è media partner. «Mi ha fatto molto piacere – sottolinea la fondatrice di Picnic Chic – aver stretto quest’accordo con il presidente Nicola D’Auria, che da subito ha intuito che il picnic è un’ottima proposta per le cantine, visto il continuo crescere di interesse da parte di enoturisti che ricercano qualcosa di unico ed emozionante. Il picnic è una nuova modalità con cui vogliamo far conoscere, in collaborazione anche con i presidenti regionali, le quasi 1.000 cantine del Movimento sparse in tutta Italia, permettendo agli enoturisti un tour “slow” nel mondo del vino».

Per informazioni: www.picnicchic.it

 

https://www.italiaatavola.net/turismo/tendenze-e-servizi/picnic-chic-vetrina-per-aziende-gratis-per-chi-si-iscrive-a-maggio/67468/